Squadriglie

nascondi

Reparto

Collegamenti

Fotogallery

Uscita di reparto

27-28/01/2018

Ultimi album

social

Reparti "Orione" e "Cieli Aperti"

Pubblicato su REPARTO da Goccia di rugiada il 19 marzo 2019 alle 20:00

Uscite di sq e impronta digitale

“Come impresa di squadriglia andrete in uscita!”. Così i capi hanno lanciato l’attività prevista per il 6-7 marzo, ovvero un’uscita di bisquadriglia con la partecipazione delle squadriglie del Tv5. Le reazioni a questo annuncio sono state le più disparate; siamo rimasti sicuramente entusiasti, per la prima volta infatti siamo noi a dover organizzare tutto, e poi andiamo via da soli senza capi, ma dopo l’iniziale gioia si fa spazio anche la preoccupazione: sono talmente tante le cose a cui pensare: e se poi non troviamo una casa per dormire? Se non troviamo mezzi per arrivare? O se arrivati là ci perdiamo? Nelle riunioni successive abbiamo avuto modo di organizzare tutto nei minimi dettagli e, tra telefonate e biglietti da comprare, il giorno della partenza è arrivato. Questa volta non si parte tutti insieme, infatti ogni bisquadriglia ha una propria meta e un’attività diversa: le Volpi vanno al Col de Pel per fare un’attività di trappeur, i Camosci e i Castori invece a Cison di Valmarino lungo la via dell’acqua e dei mulini per svolgere un’attività naturalistica, le Aquile e gli Sparvieri a Cendon di Silea per un’attività di pesca no kill, le Pantere e le Koala a Morgano per fare Canoa, mentre le Tigri e le Puma nella valle di Schievenin a fare arrampicata. Tutte queste attività, nonostante siano diverse tra loro, prevedono tutte uno stretto contatto con la natura, infatti il tema di queste due giornate è stato l’AMBIENTE, e durante quest’uscita ognuno di noi è stato chiamato a riflettere proprio su questo, ad osservare la natura, ad accorgerci dei problemi ambientali attorno a noi e, cosa forse più importante, a misurare che impronta ecologica ogni nostro gesto lascia e a cercare di ridurla al minimo indispensabile: abbiamo fatto attenzione a come smaltire i rifiuti e per spostarci, dove possibile abbiamo preferito andare a piedi e nella scelta dei mezzi di trasporto abbiamo cercato di utilizzare i meno inquinanti, come la bicicletta o il treno.

Guarda i percorsi delle uscite.